Obbligazione

Obbligazione Tasso Variabile in USD Dicembre 2027

DenaroLetteraVar.% Prezzo ProdottoCronologia
0,00
(0)
0,00
(0)
-100,00%
21.41
(18.09.18)

Dati Obbligazione

Sottostante

ISINXS1721365671
ValutaUSD
Mercato di quotazioneEuroMOT
Scadenza07.12.27
Taglio Minimo2.000,00 USD
EmittenteBanca Mondiale

Caratteristiche

FrequenzaAnnua
CedolaCedole annuali variabili pari al USD LIBOR 3M (con un valore minimo dello 0%)
  • Intraday
  • 1 Settimana
  • 1 mese
  • 6 mesi
  • 1 anno
  • da inizio quotazione
No data available

Scarica la documentazione

SCENARI DI RENDIMENTO

L’Obbligazione prevede:

  1. Il pagamento annuale di una cedola variabile pari al tasso LIBOR USD 3 mesi (con valore minimo dello 0%).
  2. il rimborso a scadenza del 100% del capitale investito

Tabella esemplificativa dei rendimenti annui:

Supponiamo che il tasso di cambio fra Euro e Dollaro Statunitense alla Data di Emissione sia pari a 1,17 e il livello del LIBOR USD 3 mesi pari a 1,50%


Scenario ipotizzato Rendimento annuo lordo Rendimento annuo netto
Scenario favorevole Ipotizziamo che il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense diminuisca subito dopo la Data di Emissione (il Dollaro statunitense si apprezzi rispetto all’Euro) e che pertanto a ciascuna Data di Pagamento delle Cedole il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense sia pari a 1.053. Ipotizziamo inoltre un livello del Libor a 3 mesi in Usd del 3%. Se l’investitore convertisse in Euro l’Importo di Rimborso Finale e le Cedole, l’Obbligazione avrebbe un Rendimento effettivo annuo lordo pari a 4.15% (3.62% al netto della ritenuta fiscale).
4,15% 3,62%
Scenario Intermedio Ipotizziamo che il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense rimanga stabile e che pertanto a ciascuna Data di Pagamento delle Cedole il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense sia pari a 1.17. Ipotizziamo inoltre un livello del Libor a 3 mesi in Usd del 1.5%.Se l’investitore convertisse in Euro l’Importo di Rimborso Finale e le Cedole, l’Obbligazione avrebbe un Rendimento effettivo annuo lordo pari a 1.50% (1.30% al netto della ritenuta fiscale). 1,50% 1,30%
Scenario sfavorevole Ipotizziamo che il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense aumenti subito dopo la Data di Emissione (il Dollaro statunitense si deprezzi rispetto all’Euro) e che pertanto a ciascuna Data di Pagamento delle Cedole il tasso di cambio tra Euro e Dollaro Statunitense sia pari a 1.287. Ipotizziamo inoltre un livello del Libor a 3 mesi in Usd del 0.8%. Se l’investitore convertisse in Euro l’Importo di Rimborso Finale e le Cedole, l’Obbligazione avrebbe un Rendimento effettivo annuo lordo pari a -0.29%.
-0,29% -0,40%

Gli importi e scenari riportati sono meramente indicativi e forniti a scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. L’Obbligazione rimborsa a scadenza il capitale inizialmente investito fatto salvo il rischio Emittente ed il rischio di cambio. Ove l’Obbligazione venga negoziata prima della scadenza l’investitore può incorrere anche in perdite in conto capitale e il rendimento potrà essere diverso da quello sopra descritto. I rendimenti sono calcolati in regime di capitalizzazione composta, secondo la metodologia del “Tasso Interno di Rendimento” (TIR), assumendo che l’Obbligazione venga detenuta fino alla scadenza e che i flussi di cassa intermedi vengano reinvestiti ad un tasso pari al TIR medesimo. Il rendimento annuo netto è calcolato utilizzando l’imposta sostitutiva attualmente in vigore e pari al 12.50%.